Home  »  Educazione fiscale   »   4 consigli + 1 prima di aprire la partita iva

4 consigli + 1 prima di aprire la partita iva

Avere la partita iva, spesso, è considerato come un “passepartout”. Una volta aperta, finalmente potrai guadagnare, lavorare con chi vuoi, dove vuoi e come vuoi. Quasi mai nessuno ti informa, però, adeguatamente e ti dice tutto ciò che sarebbe opportuno fare prima di attivare una partita iva.

Leggi il nostro articolo …oppure

Richiedi una consulenza gratuita e senza impegno

In questo contributo parleremo di tutto ciò che scopre, dopo mesi o anni, chi solitamente apre la partita iva, lasciando da parte il tema fiscale.

Meglio trattare questi argomenti prima che dover poi rincorrere a giochi già iniziati. Si tratta di alcuni piccoli, consigli, trucchi del mestiere che anche se possono sembrare scontati è bene tenere a mente e rifletterci su.

Pianificazione finanziaria

Innanzitutto, prima di cominciare a pubblicizzarti e fare del marketing o anche aprire la tua partita iva, una cosa importantissima da fare è la pianificazione finanziaria! Devi sapere quanto ti serve dal punto di vista economico per svolgere la tua attività e i costi che dovrai affrontare durante il primo anno (prendi in considerazione anche un fondo imprevisti).
Non pensare solo a quanto potrai guadagnare, ma quanto dovrai spendere ed investire per ottenere il tuo fatturato che costituisce il tuo obiettivo.

Valuta bene su cosa investire, soprattutto se il tuo budget è risicato.

Fai una breve lista dei costi: è sufficiente stilarla anche su carta, senza ricorrere ai fogli di calcolo o ad altri excel. I costi da cui puoi partire sono quelli per il commercialista, gli abbonamenti a servizi vari, l’hosting per il sito, le spese per automobile, le utenze dell’ufficio. Metterli su carta ti darà una consapevolezza diversa.

Sappiamo benissimo che sarà difficile, ma se non hai idea di quanto e di cosa ti servirà non sarai in grado di programmare.

Non è più possibile lavorare alla giornata: chi improvvisa oggi è perduto.

Ripetiamo che non dovrai solo pensare agli incassi ma a quanto dovrai spendere per generare tali incassi.

Inizia semplice

Inizia semplice. Anche se gli altri sembrano molto strutturati, molte volte lo sono meno di te. Non farti ingannare dalle apparenze. All’inizio, non sono necessari tutti gli ultimi tool del momento. Non occorre spendere migliaia di euro.

Ti serviranno in una fase successiva, quando già la tua attività è profittevole per efficientarla. Per prima cosa, crea relazioni, usa la mail tradizionale e gestisci il business pure con il semplice pacchetto office e il tuo pc, magari anche un po’ datato.

Che ne dici di approfondire questo e altri argomenti di tuo interesse con una CONSULENZA DEDICATA?
I nostri consulenti, senza alcun obbligo di acquisto per te, ti offrono una consulenza GRATUITA

Credi in ciò che fai?

Sei focalizzato sulle cose importanti da fare? Probabilmente, le persone accanto non ti prenderanno sul serio. Magari perché non credono abbastanza in te. Ti metteranno dei dubbi e il più delle volte lo faranno anche in buona fede.

Chi deve prendersi sul serio sei tu! Non ti basterà comprare un corso online o leggere dei libri. Devi innanzitutto credere in te stesso. Studia tutto sull’argomento e poi fai un focus assoluto sulle attività più importanti da fare. Ci saranno momenti belli e brutti, ma ti serviranno soprattutto tenacia e concentrazione.

Non acquistare, quindi, 1000 corsi. Comprane uno: quello che ti sembra più valido. Nell’epoca della distrazione, abbiamo un sacco di input, troppi. Comincia ad agire pian piano e investi prima su te stesso. Fai una cosa alla volta.

Analizza i competitor

Guarda cosa fanno i competitor, analizzali, prendi da loro il meglio. Fatti ispirare dal meglio che si può trovare sul mercato e cerca di lasciare un’impronta che possa differenziarti.

Ricorda, inoltre, che la competizione fa bene: ci sarà sempre qualcuno che svolgerà l’attività meglio di te. Concentrati sui tuoi punti di forza e migliora continuamente e gradualmente il tuo modello di business.

Bonus: scegli i tuoi alleati

Mettersi in proprio non significa essere da soli contro il mercato. Sarebbe una lotta impari, come Don Chisciotte contro i mulini a vento.

Cerca di creare più relazioni possibili sia con i clienti che con i tuoi fornitori per ampliare il tuo network di conoscenze. Non parliamo solo di una rete di contatti tradizionali ma oggi soprattutto di una rete di contatti all’interno della “rete”, online.

Molti dei servizi tradizionali ormai possono essere ritrovati anche online, un esempio tangibile è il nostro: partitaiva24. Da tempo collaboriamo completamente online con migliaia di professionisti e freelance fornendo un servizio, non solo di apertura partita iva, ma soprattutto di gestione fiscale e contabile in maniera semplice, smart e veloce.

Non vediamo quindi come anche un servizio come il tuo non possa sfruttare le possibilità dell’online. =)

Se hai deciso che per te è arrivato il momento di metterti in proprio, o vuoi semplicemente avere più informazioni di quali sono le criticità fiscali se stai decidendo di fare il grande passo, ricorda che mettiamo a disposizione sempre una prima consulenza gratuita personalizzata. Per richiederla, ti basterà compilare il form cliccando sul link di seguito: richiedi consulenza gratuita.

Leggi il nostro articolo …oppure

Richiedi una consulenza gratuita e senza impegno

Pubblicato il

Autore

Prima di andare via ti suggeriamo di leggere questi articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    1 commenti
  1. Giovanni ha detto:

    Trovo che i vostri contenuti sono sempre azzeccati.
    Non mi aspettavo un invito alla prudenza da parte di chi, ma non è il vostro caso, in genere spinge il cliente a fare, investire e accelerare…
    La prudenza nella giusta misura è d’obbligo. E questo scritto è saggio.

My Agile Privacy
Il sito utilizza cookie tecnici e di profilazione
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy